Progetti

Tempo flessibile

Tempo flessibile E' un'azione positiva realizzata nell'ambito del progetto "Sviluppo Locale e Pari Opportunità" - presentato all'interno del Programma Operativo Regionale - Fondo Sociale Europeo - Obiettivo 3 2000/2006 - Misura E1.

Progetto Pa.O.La

Il progetto "Pa.O.La." si è proposto di svolgere un'indagine sulla condizione femminile nelle imprese del cuneese e di analizzare quali siano gli atteggiamenti delle figure dirigenziali rispetto alla risorsa donna.

Inoltre, il progetto si propone di introdurre un'attenzione all'ottica di genere nei servizi erogati dagli operatori dei CPI.

ASPASIA II

Il Progetto ASPASIA II coinvolge la Rete delle Consigliere di Parità del Piemonte e le 8 Province della Regione, l'Università degli Studi di Torino-CIRSDE, ed il CIF-OIL di Torino, proseguendo l'azione di sistema avviata con il progetto ASPASIA annualità 2001, con l'obiettivo di contribuire alla definizione di una strategia per la costituzione e consolidamento di strutture integrate per la gestione di iniziative destinate a produrre un forte impatto sulla cultura di parità e di promuovere azioni a livello locale volte a valorizzare l'educazione alle Pari Opportunità al fine di aumentare l'impatto delle azioni a favore della parità tra donne e uomini.

Progetto Bacheca Famiglia

Il progetto si è proposto di sperimentare un innovativo punto di riferimento per l'incrocio fra domanda e offerta di lavoro, nell'ambito dei servizi alla persona e dei lavori domestici.

Una Rete di Parità per la Provincia di Cuneo

Le azioni previste dal progetto sono volte alla sensibilizzazione di tutta l'opinione pubblica, in particolar modo delle donne e degli uomini, ma anche delle istituzioni, degli enti locali, delle imprese, delle organizzazioni datoriali e sindacali.

I seminari, invece, si rivolgono più specificatamente agli operatori dei Centri per l'Impiego, con la finalità di aggiornare le competenze in pari opportunità da esercitare nell'attività ordinaria di orientamento e collocamento dei lavoratori.

Aggiornato il 04.07.2011
© Provincia di Cuneo 1999 - 2017