Rilascio autorizzazioni, concessioni, nulla osta per opere permanenti e temporanee su demanio stradale

Chi può richiedere la concessione/autorizzazione/nulla osta

Persone fisiche o giuridiche (per esempio, società, enti, associazioni).

Che cosa deve fare il richiedente

Scaricare la modulistica disponibile on-line, oppure ritirarla presso l'Ufficio Tecnico Provinciale a Cuneo in corso Nizza 21 o presso gli uffici di:

L'istanza presentata su modello cartaceo deve essere corredata di una marca da bollo da Euro16.00 e inviata alla Provincia di Cuneo C.so Nizza 21 – Cuneo con la documentazione richiesta oppure spedita via pec al seguente indirizzo: protocollo@provincia.cuneo.legalmail.it allegando copia della rice-vuta del versamento sul c/c postale n. 118125 intestato a "Amministrazione Provinciale Cuneo - Servizio Tesoreria" o copia della ricevuta del bonifico bancario alle seguenti coordinate IT14K0760110200000000118125 che attesti l'assolvimento virtuale dell'imposta di bollo.

Cosa indicare nella domanda

  • nome, dati anagrafici, residenza o recapito, codice fiscale o partita IVA, telefono, PEC;
  • che cosa si chiede e dove;
  • descrizione, motivazione e destinazione dell'uso dell'opera richiesta.

Tempi di rilascio dell'autorizzazione

Il rilascio delle autorizzazioni o concessioni avverrà entro 60 giorni (secondo la complessità del progetto) dal ricevimento della domanda completa di documentazione.

Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria e responsabile del procedimento

Ufficio Reparto di Alba

  • tel 0173 615688
  • Responsabile del procedimento: geom. Marco Eandi

Ufficio Reparto di Cuneo

  • tel. 0171 445288
  • Responsabile del procedimento: geom. Ferruccio Cavallo

Ufficio Reparto di Mondovì

  • tel. 0174 42542
  • Responsabile del procedimento: geom. Marco Rovere

Ufficio Reparto di Saluzzo

  • tel. 0175 41936
  • Responsabile del procedimento: geom. Giuseppe Dotta
AllegatoDimensione
Regolamento del canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche provinciali316.85 KB
Aggiornato il 03.10.2016
© Provincia di Cuneo 1999 - 2017