Calendario Venatorio 2018/2019 (Aggiornato al 2 ottobre 2018)

Calendario venatorio per la stagione 2018/2019. 

Mercoledì 3 ottobre apertura generale a tutte le specie cacciabili, comprese quelle appartenenti alla tipica fauna alpina (coturnice delle alpi e maschio di gallo forcello). Di seguito tutte le informazioni aggiornate.

Con Deliberazione della Giunta Regionale 13 Luglio 2018, n. 26-7214 la Regione Piemonte ha approvato il nuovo calendario venatorio per la stagione 2018/19. Inoltre con una serie di ulteriori delibere, tra cui la D.G.R. 30 Luglio 2018, n. 38-7299, ha approvato le modaliltà di prelievo degli ungulati ruminanti e del cinghiale in caccia di selezione.  Mercoledì 3 ottobre apertura generale a tutte le specie cacciabili, comprese quelle appartenenti alla tipica fauna alpina (coturnice delle alpi e maschio di gallo forcello). 

Per approfondire la conoscenza sulla normativa in materia di caccia possono essere consultati i seguenti paragrafi:

- "Norme legislative inerenti l'esercizio venatorio in Piemonte" in cui sono inserite tutte le norme di legge, nazionali e regionali, che regolano l'attività della caccia in Piemonte;

- "Calendario Venatorio regionale" in cui sono consultabili le norme regolamentari per l'esercizio della caccia nella stagione venatoria 2018/2019;

- "Atti regolamentari e piani di abbattimento di selezione agli ungulati" in cui sono indicate le norme per essere ammessi alla caccia di selezione agli ungulati, i periodi e le zone di caccia autorizzate;

- "Attività di addestramento dei cani da caccia" in cui sono illustrate tutte le modalità di addestramento dei cani.

Norme legislative inerenti l'esercizio venatorio in Piemonte:

Nuova legge regionale sulla caccia.

La Regione Piemonte si è dotata di una nuova legge regionale sulla caccia. La legge regionale 19 giugno 2018 n. 5 è stata pubblicata sul supplemento n. 2 al Bollettino Ufficiale Regionale n. 25 del 21 giugno 2018. La legge, dichiarata urgente, entra in vigore immediatamente. Conseguentemente, in data 13 Luglio 2018, con D.G.R. n. 26-7214 pubblicata sul BUR Piemonte n. 29 del 19/07/2018, è stato approvato il nuovo calendario venatorio per la stagione 2018/2019.

Calendario Venatorio regionale 2018/2019 per il Piemonte:

Piani di abbattimento di selezione agli ungulati:

Di seguito i piani di prelievo riferiti ai periodi di caccia di selezione ed ai piani di prelievo degli ungulati in tutti gli A.T.C. e C.A. nonchè nelle A.F.V. ed A.A.T.V. Ogni scheda contiene i settori di caccia autorizzati, il numero animali abbattibili ed i periodi di caccia.

Piani di prelievo della tipica fauna alpina. 

Pubblicati con D.G.R. 28 settembre 2018, n. 40-7613 i piani di prelievo per le specie coturnice e gallo forcello (maschio)

Piani di prelievo della volpe, della starna e della pernice rossa.

Pubblicati con D.G.R. 21 settembre 2018, n. 26-7564 i piani di prelievo per le specie volpe, starna e pernice rossa negli A.t.c. e C.a.

Attività di addestramento dei cani da caccia:

Il cacciatore può esercitare l’addestramento e l’allenamento dei cani da caccia nell’ambito di caccia ove risulti ammesso all’esercizio dell’attività venatoria come segue:

nei C.A. :

- dal 16 agosto al 31 agosto:

a) a quote inferiori a 1.200 m.,

b) in apposite zone, a quote superiori a 1.200 m., individuate dal Comitato di gestione, tutti i giorni, esclusi il martedì e il venerdì;

- dal 2 settembre al 20 settembre compreso, tutti i giorni, esclusi il martedì e il venerdì, nei terreni destinati all’esercizio dell’attività venatoria, ad eccezione dei terreni in attualità di coltivazione;

negli A.T.C.:

- dal 16 agosto al 20 settembre compreso, anche ai fini dell’effettuazione dei censimenti, tutti i giorni, esclusi il martedì e il venerdì, nei terreni destinati all’esercizio dell’attività venatoria, ad eccezione dei terreni in attualità di coltivazione.

L’addestramento dei cani nelle Z.P.S. e nelle Z.S.C. ricadenti nel territorio degli A.T.C., dei C.A., delle A.F.V. e delle A.A.T.V. può essere effettuato a partire dal 2 settembre al 20 settembre compreso, tutti i giorni, esclusi il martedì e il venerdì, nei terreni destinati all’esercizio dell’attività venatoria, ad eccezione dei terreni in attualità di coltivazione.

L’attività di addestramento ed allenamento dei cani da caccia rimane invariata anche nel caso di modifica dei periodi dell’attività venatoria a determinate specie e può proseguire negli A.T.C. e C.A., nelle A.F.V. e A.A.T.V. fino al 31 dicembre compreso.

Le operazioni di addestramento e di allenamento dei cani sono vietate a distanza inferiore a 100 metri dai luoghi in cui la caccia è vietata e dalle A.F.V. e A.A.T.V..

L’addestramento dei cani è consentito dall’alba al tramonto, con la sospensione obbligatoria tra le ore 12,00 e le ore 16,00.

 

Aggiornato il 11.10.2018
© Provincia di Cuneo 1999 - 2018