Iter Autorizzativo impianti di produzione di energia elettrica alimentati a Fonti tradizionali (DPR 53/98 e DLgs 152/06)

Referenti

Ai sensi del D.lgs. 112/98, recepito dalla Regione Piemonte tramite legge regionale 44/00, è delegata alle Province l'autorizzazione all'installazione ed all'esercizio di impianti per la produzione di energia elettrica di potenza inferiore a 300 MW.

Tale procedura era precedentemente regolata dal Ministero delle Attività Produttive, secondo quanto disposto dal D.P.R. 53/98 che prevedeva una conclusione del procedimento in 150 gg. dal ricevimento dell'istanza, dopo la ricezione dei pareri del Ministero della Sanità, del Ministero dell'Ambiente, della Regione e del Comune interessati.

Il parere della Regione includeva la formulazione dei limiti massimi di emissioni consentiti secondo quanto disposto dall'art. 17 del D.P.R. 203/88; tale competenza è stata trasmessa, mediante la legge regionale 44/00, dalla Regione Piemonte alle Province, nell'ottica della semplificazione amministrativa, essendo così in carico alla Provincia sia l'autorizzazione alla produzione sia l'autorizzazione ambientale.

Dopo la pubblicazione del D.Lgs 152/06, il quale abroga definitivamente il D.P.R. 203/88, la procedura di autorizzazione di un impianto destinato alla produzione di energia elettrica risulta essere quindi regolata da:

  • D.P.R. 53/98 che autorizza la costruzione e l'esercizio degli impianti di  produzione di energia elettrica che utilizzano fonti convenzionali;
  • D.Lgs 152/06 (parte quinta) che autorizza le emissioni in atmosfera.

Il presente iter procedurale disciplina:

  1. l'autorizzazione alla produzione di energia elettrica da parte di imprese attraverso impianti esistenti, potenziamento di impianti esistenti o nuovi impianti per uso proprio o per la cessione ad acquirenti.
  2. l'autorizzazione alla produzione di energia elettrica per usi diversi di quelli di cui al punto 1, mediante costruzione di nuovi impianti o modifica di quelli esistenti.
  3. l'autorizzazione all'esercizio ed all'installazione di gruppi elettrogeni, ad eccezione di quelli indicati in seguito.
  4. i rapporti intercorrenti tra il Settore Risorse Idriche ed Energetiche e il Settore Tutela Ambiente, preposto all'autorizzazione alle emissioni in atmosfera ai sensi dell'art. 269 del D.Lgs 152 del 2006.

Gli impianti di cui alla 1.r. 40/98 e s.m.i. sono soggetti a Valutazione di Impatto Ambientale, e di conseguenza l'autorizzazione alla produzione di energia elettrica ricade in tale procedura.

Gli impianti di cui all'allegato I del D.Lgs. 59/2005 (Impianti di combustione,potenza termica di combustione di oltre 50 MW) sono soggetti a Autorizzazione Integrata Ambientale, e di conseguenza l'autorizzazione alla produzione di energia elettrica ricade in tale procedura.

AllegatoDimensione
Iter Autorizzativo impianti di produzione di energia elettrica alimentati a Fonti tradizionali (DPR 53/98 e DLgs 152/06)58.45 KB
Aggiornato il 13.10.2016
© Provincia di Cuneo 1999 - 2017